search
top

La vita è impermanente, ma l’amore … in ricordo di Thay

Siamo lieti di codividere la lettera che gli studenti di Thich Nhat Hanh  hanno scritto nel se secondo anno dalla sua  scomparsa

22 gennaio 2024

Caro amato Thây,

seduti nel tenero abbraccio del Sangha globale di Plum Village, nello scriverti questa lettera, il nostro cuore è pieno di profonda gratitudine e rispetto. Sono trascorsi due anni da quando la tua presenza fisica è tornata a Madre Terra, eppure la tua presenza e il tuo spirito continuano a illuminare il sentiero di noi tuoi studenti e seguaci.

Come studenti abbiamo avuto l’onore e il privilegio di camminarti affianco, assorbire la profondità della tua saggezza e la compassione sconfinata che incarnavi. I tuoi insegnamenti non erano solo lezioni: erano esperienze dirette che hanno permeato la nostra vita e le nostre interazioni quotidiane. La tua presenza era un santuario di pace, un testamento lasciato al potere della consapevolezza e della gentilezza amorevole.

Ci hai insegnato con il tuo esempio luminoso che anche al cospetto delle avversità la fiamma dell’aspirazione può ardere forte, incolume.

La tua vita era il tuo messaggio, vita che ha accolto il fango e il loto dell’esistere, tenuti insieme dalla resilienza e da un impegno incrollabile alla pace. Nelle ore più buie sei rimasto un raggio di speranza, dimostrando che la pace interiore è condizione per la pace dell’umanità.

Il tuo viaggio non è stato solo tuo. È diventato anche il nostro. Attraverso i tuoi occhi abbiamo imparato a guardare al mondo con compassione e comprensione. Ci hai mostrato l’interessere di tutte le forme di vita, ricordandoci che non siamo separati, bensì profondamente connessi gli uni
alle altre e alla Terra. I tuoi insegnamenti sulla consapevolezza, sul dare cura ad ogni momento, sul vivere pienamente e con amore sono doni inestimabili.

Continuiamo a camminare sul sentiero che hai preparato per noi e così facendo ci sentiamo profondamenti impegnati ad essere la continuazione della tua eredità. La tua guida vive in ognuna e ognuno di noi, tuoi studenti, mentre cerchiamo di incarnare i tuoi pensieri, parole e azioni, le porte del Dharma che ci hai trasmesso. Aspiriamo ad essere consapevoli, a coltivare la pace e la comprensione nei nostri cuori, e ad estendere quella pace al mondo.

La tua assenza si fa sentire, eppure troviamo consolazione nel sapere che sei ancora qui con noi, nel fruscio delle foglie, nella calma della meditazione, nei sorrisi che ci scambiamo e in questa comunità vivente, la tua opera più grande. Ci hai insegnato che la vita è impermanente, ma l’amore e la comprensione sono un’eredità che vive di generazione in generazione.

Grazie, caro Thây, per la tua immancabile guida, la tua infinita compassione e le preziosissime lezioni che continuano a guidarci. Facciamo voto di portare avanti la torcia dei tuoi insegnamenti, per assicurare che l’essenza di Plum Village continui a fiorire e a toccare il cuore di molte altre persone.

Con profondissima gratitudine e profondissimo amore,

I tuoi studenti

Comments are closed.

top