search
top
Currently Browsing: Letture a La Pagoda

Orienteering: Icona IV La Cattura del Bue, giocare … con la nostra ricerca

Orienteering: Icona 4, La Cattura del Bue – questi articoli sono un gioco che ci farebbe piacere condividere con voi.  Abbiamo tratto a sorte una Icona e ci siamo messi ad osservarla, come si fa per trovare il sentiero nei nostri cammini senza la Carta topografica. Abbiamo quindi espresso le nostre osservazioni, abbiamo notato i particolari e abbiamo messo giù la nota che segue. In un secondo... Leggi ...

Accettami come discepolo! Upanishad (4)

Brhad-aranyaka-Upanishad Il grande breviario meditativo per gli asceti viventi in ritiro nella foresta Seconda lettura, Primo testo, Versi 1-20; vari passi citati in corsivo Questo testo, come i tre precedenti (vedi: “cerca voce Upanishad”) intende riportare alcuni passi letti a La Pagoda. Le radici dell’insegnamento del Buddha affondano proprio in questo il contesto socio-culturale. Questa era... Leggi ...

Orienteering: Icona II, Cattura del Bue

Con questo Quadro n. 2 riprende il nostro ‘tuffo’ casuale di quest’opera che usualmente si articola in 10 dipinti. Appassionati come siamo di Cammini meditativi non potevamo che metterci la prova…ecco che ora dal sacchetto delle magie esce appunto il n. 2. Dove siamo? Che cosa scorgiamo in questo Quadro? Come lo vive il pellegrino lì dipinto e come lo vivo io? Quali passi fare?... Leggi ...

Orienteering: Icona VII Cattura del Bue

Nel loro susseguirsi i Dieci Quadri della Cattura del Bue sono un percorso con cui confrontarsi nella propria crescita spirituale. Quest’opera, pertinente alla tradizione Ch’an Zen cinese, è nata nel XI sec.  – la prima pubblicazione è di Ching Chu – ha avuto un grande successo tant’è che ne troviamo, tra l’XI e il XII sec., diverse rivisitazioni ad opera di... Leggi ...

La Cattura del Bue, dagli studi di Miri Autore e dalle letture a La Pagoda 2a parte

Le dieci icone della cattura del bue (seconda parte) Il testo  che qui si riporta ha costituito oggetto di lettura presso La Pagoda e nasce da una mia personale sintesi del capolavoro scritto da Miri Autore. Dalle sue ricerche sul campo, specie in Giappone, ha tradotto lei stessa i testi e ne ha esplicitato il significato. In una densa introduzione fa luce sulla specificità di queste immagini e sul... Leggi ...

La Cattura del Bue, dagli studi di Miri Autore e dalle letture a La Pagoda 1a parte

Le dieci icone della cattura del bue (prima parte) Il testo  che qui si riporta ha costituito oggetto di lettura presso La Pagoda e nasce da una mia personale sintesi del capolavoro scritto da Miri Autore. Dalle sue ricerche sul campo, specie in Giappone, ha tradotto lei stessa i testi e ne ha esplicitato il significato. In una densa introduzione fa luce sulla specificità di queste immagini e sul... Leggi ...

Il padrone della parola, dello spirito e del soffio vitale – Upanishad 3° incontro a La Pagoda

Radici: le Upanishad, “Seduti ai piedi del maestro” L’atman, il Sé, è il padrone della parola, dello spirito e del soffio vitale Brihad-aranyaka-upanishad – “Breviario meditativo per gli asceti” Prima lettura, V-VI Con questo terzo incontro intendiamo riportare una ulteriore lettura tratta dalle Upanishad che sono, sulla scia dei Veda, tra le più antiche sorgenti del... Leggi ...

Dharma, il giusto e il vero; alle radici: le Upanishad (2)

Radici: le Upanishad, il giusto e il vero: Dharma, atman, brahman – Brihad-aranyaka-upanishad I,4 Con questo secondo testo intendiamo riportare una ulteriore lettura tratta dalle Upanishad che sono, sulla scia deii Veda, le più antiche sorgenti del pensiero indiano.  Da queste radici lontane prenderà avvio l’Induismo con i suoi ulteriori sviluppi, come, per citarne solo alcuni, il Buddhismo,... Leggi ...

Il canto che sostiene l’universo – alle radici: le Upanishad (1)

Radici: le Upanishad, il canto che sostiene l’universo – Brihad-aranyaka-upanishad I,3 Con questo primo testo auspichiamo di dar vita al materiale raccolto con le nostre letture su questi antichi testi da cui prenderà avvio l’Induismo con i suoi ulteriori sviluppi, come, per citarne solo alcuni, il Buddhismo, il Vedanta, la Bhagavad Gita, gli Yogasutra. Riportiamo di seguito con... Leggi ...

“È meglio quando non succede niente”, J. Gilbert – un quotidiano da non smarrire – J. Gilbert

“È meglio quando non succede niente”, un quotidiano da non smarrire – J. Gilbert Una poesia di Gilbert apre l’orizzonte alle cose grandi. Inizia parlandoci di ricordi evidenti nella nostra memoria, di ciottoli disseminati dal tempo su cui il ricordo cammina sicuro. Gilbert sente però che qualcosa è assente. Lamenta l’impossibilità di ritenere nella memoria tutti quegli... Leggi ...

« Pagine Precedenti

top