search
top

Il Karma e la sua storia: impulsi karmici, deposito karmico, impressioni latenti – di Claudia Chirila n°2

Nella nuova lezione del 5 maggio Rodolfo ci ha presentato nozioni nuove che avevo sentito ma che sento il bisogno di approfondire ulteriormente: crescita interiore, karma, azioni karmiche, samskara, deposito karmico, vāsāna… Karma… ultimamente questo nome l’ho incontrato quando studiavo i sentieri dello Yoga. Tra i cinque sentieri dello Yoga c’è anche il Karma Yoga – Yoga del... Leggi ...

Vesak 24 maggio – domenica, ore 16.00-18.00

Un Vesak alla scoperta di due ore da condividere…come? Abbiamo prescelto la strada dell’interiorità…lasciamo da parte ciò che usualmente ci accomunava…decorazioni di fiori e cibo, di incensi e candele offerte al Buddha. Come farle? privatamente nelle nostre case? alzare la mano per evitare una condivisione chiassiosa?…….tutto andava bene quando si trascorreva una... Leggi ...

Il risveglio della saggezza; la realizzazione della vacuità – di Aurora Maggio, n° 4 ultima parte

In seguito agli 84000 insegnamenti esposti dal Buddha Sakyamuni sono sorte varie scuole, poiché il Risvegliato, grazie alla sua saggezza suprema, li ha esposti tenendo conto delle varietà di facoltà e inclinazioni dei discepoli. Il Grande Veicolo (sanscr. mahayana), nato in India, a livello di trasmissione dei lignaggi dei maestri e di arricchimento di commentari di grandi eruditi si è grandemente... Leggi ...

Yoga, le tre domande di Claudia Chirila, n° 1

Sono contenta dell’iniziativa di Rodolfo che oltre allo Yoga come ginnastica ha trattato anche la parte più profonda dello Yoga, forse la più importante, la base. Questo perché ho capito che la meta dello Yoga non sono le posture, esse sono solo uno strumento che porta benefici ed eseguite con consapevolezza acquisiscono un altro valore. Non è per sminuire l’aspetto fisico ma per elevarlo ad un... Leggi ...

Calendario di Maggio a La Pagoda

 Calendario di maggio  La Pagoda – Associazione di Promozione Sociale  Durante il mese di maggio La Pagoda ha intenzione di avviare il mercoledì dalle 18.30 alle 20.00, sempre on-line, dei“Laboratori di Meditazione, Danza meditativa, Costruzione di Mandala”su diversi temi. Durata dell’incontro 90 minuti a numero chiuso. Per info e iscrizione: Giuliana, info@lapagoda.org, cell. 3403965103 YOGA... Leggi ...

Il sentiero: metodo e saggezza – di Aurora Maggio n° 3

Le quattro Verità dei Nobili, sofferenza, origine, sentiero e cessazione, furono il primo insegnamento di budda Sakyamuni a Sarnath, nel parco dei cervi, esse sono la traccia, il trampolino da cui partire per il viaggio verso la realizzazione della Realtà. Una volta accertato che gli eventi come nascita, esistenza, vecchiaia e morte sono pervasi da diversi tipi di sofferenza, che sono aspetti di una... Leggi ...

Il ridere – da Lo Zefiro di Marco Lazzeri

 “L’atto di disobbedienza, in quanto atto di libertà, è l’inizio della ragione”.     Erich Fromm Care amiche e cari amici, un proverbio del periodo romano riporta che “Il riso abbonda sulla bocca degli stolti”. I romani sono stati dediti alla guerra fino a diventare tramite questa dominatori di un impero e all’uopo per accreditare una persona come cives romanus avevano delle... Leggi ...

Scompare l’io che ha compassione – di Rodolfo Savini

Scompare l’io che ha compassione. Agli infermieri, medici, operatori sociali, volontari che in questo periodo non hanno tempo di chiedersi che cosa sia la compassione ma la stanno vivendo. L’io è divisivo. Sono “io” che ho compassione di te. La mia compassione è macchiata da uno squilibrio: IO/ho compassione/di te.  Mi sento su un piedistallo. Gli altri sono l’oggetto della mia compassione.... Leggi ...

Risvegliare il cuore della compassione – di Olivia Hoblitzelle

Nel cercare una foto che rendesse l’immagine ombrata della compassione mi sono imbattoto in una foto e … in un testo. Della foto mi sono avvalso – sotto è riportata la fonte – ed il testo è così ben condivisibile con il mio che il mio ne sembra una prolissa copia. Non posso astenermi dal riportarlo! rs A volte i risvegli più potenti ci vengono nei momenti più difficili della... Leggi ...

Circa il morire nel Mahayana – di Tae Hye sunim

CERIMONIA DEL 49esimo GIORNO (MAHĀYĀNA)   SPIEGAZIONE:  Dopo la morte fisica la coscienza del defunto prende la forma di un essere intermedio che ha corpo sottile (manomayakāya – corpo creato dalla mente).  Nello stato intermedio (in sanscrito: antarābhava, in coreano: jungyu 중유, 中有) questo essere (gandharva) passa attraverso sette trasformazioni prima di rinascere, cioè continuare... Leggi ...

« Pagine Precedenti Pagine successive »

top